Terre del Capo di Leuca – De Finibus Terrae” è una fondazione di partecipazione, ovvero un ente non lucrativo che si propone all’attenzione di Enti pubblici e soggetti privati come un modello innovativo di governance territoriale, i cui tratti originali e distintivi sono rappresentati da:

1. una pluralità di fondatori (Soci Promotori) che istituiscono l’Ente mediante un primo apporto, commisurato al raggiungimento degli scopi;
2. il principio di partecipazione attiva alla gestione dell’Ente da parte di tutti i Soci Partecipanti, organizzati in una pluralità di Organi (Comitato dei Promotori, Consiglio di Amministrazione, Forum dei Partecipanti, Comitato Scientifico, Comitato d’Onore, ecc.);
3. la formazione progressiva del patrimonio, la cui dotazione iniziale è aperta ad incrementi per effetto di adesioni successive da parte di soggetti ulteriori rispetto ai fondatori, che possono aderire anche con attribuzioni in beni strumentali, servizi a valore aggiunto e immobili.

Santuario Santa Maria di Leuca - De Finibus Terrae

Comitato dei Promotori

  • Diocesi di Ugento – Santa Maria di Leuca,
  • Basilica Santuario di Santa Maria di Leuca – De Finibus Terrae,
  • Fondazione Monsignor De Grisantis

Consiglio di Amministrazione

  • don Stefano Ancora (presidente),
  • don Lucio Pompeo Ciardo (vicepresidente),
  • don Giovanni Leo (rettore del Santuario di Leuca),
  • don Davide Russo (rettore del Seminario di Ugento)
  • don Marco Annesi (coordinatore Pastorale Beni Culturali).
  • don Antonio Morciano (presidente della Fondazione Monsignor De Grisantis)

Direzione Generale

  • prof. Federico Massimo Ceschin